Lavoro & Carriera

Come scrivere un Curriculum Vitae per l’Australia

*Questo post potrebbe contenere affiliate links. Leggi la pagina Disclaimers & Copyright per ricevere più informazioni.

Senza Curriculum Vitae, o meglio Resumé, e Cover Letter (Lettera di accompagnamento) in Australia, non si va da nessuna parte. É quindi una buona idea imparare subito come preparare un Resumé e Cover Letter vincente per fare da subito una buona impressione, sia come persona sia come professionista, mostrando non solo le tue esperienze ma soprattutto le tue abilità.

Resumé (Curriculum Vitae)

In Italia si è abituati a seguire il modello Europass, standard e uguale per tutti. In Australia sono, invece, apprezzati Resumé che, pur seguendo alcune regole standard, sappiano distinguersi per unicità e creatività. Qui puoi trovare alcuni suggerimenti per la stesura di un Resumé vincente:

1. Mantienilo breve ed efficace

Non più di 2 pagine di testo ben organizzate con spazi bianchi ben distribuiti che trasmettono subito l’idea di organizzazione e facilità di lettura.

2. Personalizzazione

Personalizza il Resumé secondo il tipo di lavoro che stai cercando. Consulta qualche annuncio di lavoro sul web per prendere spunto delle esperienze e caratteristiche ricercate. Ma fai attenzione a non risultare troppo qualificato.

A volte, specie all’inizio, potrebbe risultare controproducente. Perché un gestore di un ristorante dovrebbe assumere un esperto marketing con 5 anni di esperienza nel settore per la posizione di runner o cameriere? L’idea che passa è che siete alla ricerca disperata di un lavoro per pagare le bollette ma che ve ne andrete via subito appena riceverete un’offerta migliore nel vostro settore di esperienza.

3. Non lasciare periodi vuoti nella tua cronologia

Nel caso in cui tu non abbia lavorato per 6 mesi o 1 anno perché hai preferito viaggiare il mondo, fare un’esperienza di volontariato o studiare, scrivilo. Ti aiuterà a rendere la tua persona più interessante anziché risultare di essere stato disoccupato.

4. Cattura l’attenzione

Utilizza parole chiave e una grafica pulita. L’obiettivo è impressionare il tuo potenziale datore di lavoro, non raccontargli la tua storia personale.

5. Utilizzare le Sezioni

Suddividere il Resumé in sezioni facili da leggere e dettagliate, con parole chiave strategiche, magari in grassetto. Consigliato di leggere qualche annuncio di richiesta lavoro nel settore per cui vorresti applicare per prendere spunto.

Probabilmente avrai già sentito parlare di Canva, un programma di grafica che consente anche ai meno esperti di mettere alla prova la propria creatività. Canva recentemente ha introdotto, tra le tante, anche la sezione Resumé. Li sarai in grado di trovare template di Resumé esteticamente attraenti e facilmente modificabili da utilizzare per creare il tuo Resumé. Non dovrai fare altro che inserire i tuoi dati, cambiare i colori e i font se vuoi, salvare in formato PDF e fatto! * Non ho alcun interesse personale a suggeririti l’utilizzo di questo programma se non facilitarti nella compilazione del tuo Resumé. Fatti un’idea qui https://www.canva.com/templates/resumes/

Canva Resume Template

 

6. Referenze

Per gli australiani le referenze rappresentano una parte fondamentale della tua applicazione, quasi più importante del Resumé stesso. Se qualcuno con cui hai lavorato o con cui sei entrato in contatto nel passato mantiene un ricordo positivo di te, delle tue abilità e onestà, questo sarà ritenuto ben più importante di una limitata esperienza lavorativa. Un lavoro si può sempre imparare, l’umiltà e la dedizione fanno parte del carattere.

Tips: Non divulgare i contatti delle tue referenze immediatamente nel Resumé, scegli almeno 3 persone legate a 3 differenti posizioni lavorative incluse nel Resumé ed indica “Reference available upon request”.

È preferibile avere almeno un referente australiano, non preoccuparti se sei nuovo in città e probabilmente non conosci ancora un cittadino australiano. Suggerimento: chiedi a un amico che vive in Australia da un po’ di tempo; un insegnante della tua scuola; in tuo padrone di casa di farti da referente. Nel caso tu abbia un referente italiano, una buona idea sarebbe farti fare due righe scritte, firmate e tradotte in inglese da presentare in caso di bisogno. Un datore di lavoro non si prenderá mai la briga di chiamare in Italia per controllare, ma non vogliamo che tu possa perdere l’oppurtunità di fare bella figura.

 

Tips: Metti in evidenza le tue abilitá, attraverso un breve riassunto o elenco puntato delle tue abilità interpersonali (Soft Skills) o abilità lavorative apprese tramite precedenti esperienze lavorative o scolastiche (Hard Skills)

 

Esempi di Soft Skills:

– Problem solver

– Able to work in a team

– Attention to details

– Reliable

– Flexible or Dynamic

Esempi di Hard Skills:

– Fluent in another language

– Proficient in Microsoft Office

– Proficient in Software (pensa ad un programma che hai utilizzato in passato (MYOB per commercialisti, etc.))

– Proficient in Technical Product (Hai svolto un lavoro tecnico per il quale hai dovuto utilizzare macchinari specifici? Indicalo qui)

7. Assicurati che l’inglese sia corretto

Leggi, rileggi e fai leggere ad un terzo, meglio se madre lingua inglese, il tuo Resumé. Non c’é niente di peggio che mostrare al tuo prossimo potenziale datore di lavoro errori di lessico o grammatica.

Un mio piccolo segreto da quando sono in Australia è Grammarly.

Grammarly mi salva quotidianamente dall’imbarazzo e ora non posso più farne a meno. Mi avvisa ogni volta che faccio un errore di ortografia o grammatica, sia che si tratti di un’email di lavoro, un documento o l’aggiornamento costante della mia pagina LinkedIn o il mio Resumé.  Ed è inoltre un ottimo strumento per migliorare quotidianamente il mio livello d’inglese.


 


Cover Letter

Insieme alle referenze, la Lettera di accompagnamento rappresenta una delle parti fondamentali della tua applicazione. Consideralo come un documento d’identità che mostra non solo chi sei ma che evidenzia le tue abilità cosí come la tua personalità. É la tua occasione per distinguerti in una pila di altri Resumé e Cover Letter. Cerca di essere consistente con lo stile creativo del Resumé.

Tips: Mantienila breve

La lettera dovrebbe contenere circa 200 – 250 parole e occupare una sola pagina A4 di Word.

Cover Letter Canva Esempi

Assicurati di:

1. Inizia inserendo i tuoi contatti

Inserisci i tuoi contatti, quali numero di cellulare australiano; email; contatto Skype nel caso ancora non disponi di un numero australiano.

2. Indirizzala ad una persona specifica

Fai una ricerca del nome del datore di lavoro o del manager dell’ufficio delle risorse umane, ed indirizza la lettera utilizzando il Nome proprio. Rendendola personale farai capire di aver fatto le tue ricerche, di aver utilizzato il tuo tempo per scoprire di più circa la compagnia, ovvero di essere veramente interessato e determinato ad ottenere la posizione lavorativa da loro offerta.

Nel caso non riesci a entrare in possesso di questi dettagli, rivolgiti con un generale “To whom it may concern”.

3. Stuttura e personalizza il testo

Come il Resumé, anche la Cover Letter, va organizzata in sezioni. Meglio iniziare con un riferimento specifico alla posizione cui stai applicando (Ref. No. o titolo dell’annuncio) seguendo con un’introduzione della tua persona e delle tue esperienze.

Tips: Crea un template di Cover Letter e usalo come base da personalizzare ad hoc per la posizione o compagnia per la quale stai applicando. Più sembra personale e dedicata all’annuncio in questione, più ci sono probabilità che tu venga contattato.

4. Evidenzia le tue qualitá

Fai un breve riassunto di quelle che sono le tue abilitá e conoscenze in modo da evidenziare, attraverso l’utilizzo di parole chiave strategiche in grassetto, la motivazione per cui sei la persona migliore per ricoprire la posizione.

Tips: Utilizza parole chiave da loro inserite nell’annuncio, in modo da dare subito l’idea di rispondere alle loro particolari esigenze.

5. Call to action

Dato che l’obiettivo della tua applicazione é di essere contattato, concludi la tua Cover Letter con una call-to-action tipo “I’m look forward to hearing from you soon” o “Thank you for considering my application”

6. Conclusioni

Saluto e firma con nome per intero e leggibile.

7. Assicurati che l’inglese sia corretto

Leggi, rileggi e fai leggere ad un terzo, meglio se madre lingua inglese, il tuo Resumé. Non c’è niente di peggio di mostrare al tuo prossimo potenziale datore di lavoro errori di lessico o grammatica.

Un mio piccolo segreto da quando sono in Australia è Grammarly.

Grammarly mi salva quotidianamente dall’imbarazzo e ora non posso più farne a meno. Mi avvisa ogni volta che faccio un errore di ortografia o grammatica, sia che si tratti di un’email di lavoro, un documento o l’aggiornamento costante della mia pagina LinkedIn o il mio Resumé.  Ed è inoltre un ottimo strumento per migliorare quotidianamente il mio livello d’inglese.


Linkedin

Un altro strumento utile, non solo per cercare lavoro ma per metter in risalto la tua professionalitá, è Linkedin.

Se ancora non lo conosci, Linkedin è un social network gratuito, utilizzato principalmente al fine di stringere e sviluppare contatti professionali.

Vediamo allora come puoi utilizzare Linkedin a tuo vantaggio in modo da trovare lavoro.

1. Registrati con il tuo nome proprio

Sebbene sia un social network, è utilizzato principalmente per scopi professionali, è quindi utile utilizzare il proprio nome completo (no nickname). In questo semplice modo non solo ti mostri subito professionale ma ti rendi anche più facile da trovare ed identificare nel web. Inoltre Linkedin ti dà la possibilità di sintetizzare la tua posizione, utilizza parole chiave cosí da mostrare subito la tua professione.

Linkedin Profile

 

2. Consideralo molto di più di un semplice Resumé

Una volta compilato il tuo profilo personale in modo da rispecchiare in toto il tuo Resumé, aggiungi un pò di creatività, dai colore al tuo profilo. Linkedin infatti permette di inserire video, immagini, link a pagine web. Se hai delle presentazioni o video utilizzate in passato che sono rilevanti per la tua figura professionale aggiungile.

3. Aggiungi le tue abilità ed interessi

Metti in evidenza le tue abilitá e mostrati umano inserendo alcuni interessi per te importanti. Segui personaggi famosi o compagnie; mostrati attivo nel volontariato o sensibile a certe situazioni comunitarie; etc.

4. Adatta il tuo profilo alla tua professione

Se stai cercando lavoro in un settore professionale specifico fai in modo che risulti immediatamente evidente nella tua pagina. Inserisci le tue passate esperienze che siano attinenti a quella professione e inizia a seguire compagnie o persone che condividono il tuo stesso interesse professionale.

5. Creare e aumentate il tuo network

Essendo il cuore della filosofia Linkedin quello di stringere e sviluppare contatti professionali, non aver paura a chiedere connessioni. Comincia dai tuoi amici, parenti, ed ex compagni di scuola poi allargati alle persone che potrebbero far parte della tua stessa cerchia professionale. Più connessioni riuscirai a stringere più le tue informazioni circoleranno nel web.

Tips: Unisciti ai Gruppi e partecipa alle conversazioni, consulta la sezione “Annunci di lavoro”, insomma sii attivo.

6. Mantieni la pagina aggiornata 

Costantemente aggiornata. E condividi ogni tuo aggiornamento di stato con il tuo network. É un semplice modo per essere nuovamente notato dalle tue connessioni.

7. Raccomandazioni

Esattamente come le Referenze all’interno del Resumé, anche qui sono importanti per mostrare il tuo apprezzamento da parte di persone che sono venute in contatto con te nel passato. Poche righe saranno sufficienti.  In questo caso è ancora più facile ottenerle in quanto nella sezione raccomandazioni c’é giá un tasto dedicato. Cliccalo, seleziona la persona che ritieni abbia qualcosa di positivo da scrivere nei tuoi confronti, richiedigli la raccomandazione e pubblicala.

In bocca al lupo!

Valentina Signature

 

 

You Might Also Like...

No Comments

Leave a Reply